La ricostruzione tra arte, cultura e tradizioni

Carnevale a L'Aquila, il più breve d'Europa

Nella città di L'Aquila c'è un record che purtroppo ricorda una terribile sciagura storica, ancora oggi assai viva e mai dimenticata anche a causa degli avvenimenti degli ultimi anni

E’ L’Aquila a detenere il record, infausto, del carnevale più corto del mondo: dal giorno del grande terremoto del 1703, quando, nella ricorrenza della Candelora, la terra d’Aquila tremò e fece tantissime vittime, nessuno ha avuto più la voglia di celebrare il momento di festa. Come dire, il ricordo prima di tutto, in una zona che di terremoti ne ha visti davvero tanti, e si potrebbe dire pure troppi, mai però come quello della candelora. E non vi sono deroghe: per dire che in qualche anno quando la Pasqua era particolarmente "bassa” si sono avuti pure carnevali di soli tre giorni, come nel 2008. 

Il ricordo è terribile perché in quel giorno le chiese erano gremite per la celebrazione della Presentazione di Gesù al Tempio: e come raccontano le cronache d’allora, "solo nella trecentesca chiesa di San Domenico ottocento persone rimasero sotto le macerie. Molti ancora persero la vita nelle altre chiese della città che – per la stessa storia della sua fondazione con il concorso di molti castelli – erano assai numerose, quasi un centinaio”. Sempre le cronache per spiegare come vi sia stata una fortissima incidenza di quella sciagura naturale anche sulle cose di tutti i giorni della città: "Gli antichi colori municipali della città, il bianco ed il rosso, dopo quel 2 febbraio 1703, divennero il nero e verde attuali, l’uno a ricordo perenne di quel lutto civico, l’altro in segno di speranza. 

Fatto sta che da allora quella tragedia e l’infausta data sono nella memoria collettiva. Cosicché scherzi e lazzi del Carnevale, all’Aquila, hanno un profilo privato e sobrio, mai antecedono la Candelora, ma hanno inizio solo all’indomani della ricorrenza, il 3 febbraio d’ogni anno”.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.