La ricostruzione tra arte, cultura e tradizioni

La fondazione della città dell'Aquila

Le origini del capoluogo abruzzese vengono fatte risalire alla metà del Duecento, sebbene ancora oggi non sia facile attribuire una data precisa alla fondazione della città di L'Aquila

Le origini che hanno visto la fondazione della città dell’Aquila sono note ma non trasparenti: come accade spesso, infatti, la realtà si avvolge nel mistero in quanto non sempre si dispone di fonti certe e chiare, capaci di assegnare un avvenimento ad un determinato arco temporale. Ecco, però, ciò che sappiamo.

Fondare una città: L’Aquila

Il primo tentativodi rendere autonoma la città di L’Aquilarisale al 1229 quando gli abitanti dei castelli abruzzesi, decisero di ribellarsi al giogo vassallatico dei baronati normanno-svevi, chiedendo e ottenendo da Papa Gregorio IX la possibilità di fondare una città.

Questo primo tentativo purtroppo non riuscì a concretizzarsi, ma gli abitanti ottennero (attorno alla metà del Duecento) nuovamente il permesso di fondare la città (in funzione anti-feudale), così come testimoniato nel "Diploma di Federico II”: in questo testo si esortavano chiaramente i castelli dei contadi di Amiternum e Forcona (che la tradizione vuole essere stati 99 ma di cui non si hanno certezze) a unirsi in un nuovo centro abitativo.

Le principali vicende che portarono alla nascita del capoluogo abruzzese sono racchiuse nelle memorie di Buccio di Ranallo da Poppleto (noto autore della "Cronica rimata” che narra la storia della città dal 1254 fino al 1362). Sarà poi nel Settecento che lo storico Anton Ludovico Antinoririporterà ulteriori scritti riguardo alla storia "antica” della città, sicuramente rifacendosi alle antiche fonti che forse (a differenza nostra) poté consultare al suo tempo.

Seppure non sia semplice trovare un anno preciso per indicare la fondazione della città di L’Aquila, certamente sappiamo che a decorrere dalla seconda metà del Duecento il capoluogo d’Abruzzo era stato fondato e i primi abitanti avevano iniziato ad abitarlo.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.